Annunci

Recensione: Ristorante “Taverna Greca” a Torino

Sono a Torino ormai dal 5 gennaio 2009 per questioni lavorative e anche se la stanza del residence dove alloggio è dotata di una piccola zona cottura, i fornelli oltre ad essere elettrici sono anche molto vicini all’armadio dove ci sono le camicie. Per cui cerco di cucinare in camera il meno possibile al fine di evitare caldo inutile e puzza sui vestiti e mi limito solo a quando non sto bene e comunque solo a cucinare pasta/minestra. Di conseguenza è per me molto importante mangiare bene e sano, sia a pranzo che a cena, in modo da avere energie sufficienti per lavorare, un apporto nutritivo equilibrato e non essere appesantito dal cibo. Ho trovato infatti che la cucina Torinese è per me un po’ pesantina, con pizzerie che fanno grande uso di olio sulle pizze e pietanze molto fritte. Girando per i dintorni dell’albergo la sera del 18 gennaio, sono andato alla ricerca di un ristorante che non fosse pizzeria e dopo meno di 10 minuti sono incappato in questo ristorante greco in Via Monginevro 29 a Torino. Al che ho pensato che sicuramente non era cucina torinese e che valeva la pena provare, al massimo non ci sarei più tornato.

Il nome del ristorante è “Taverna Greca” (Ελληνική Ταβέρνα) e anche se all’epoca il ristorante aveva appena aperto e per alcuni giorni sono rimasto l’unico cliente italiano (i greci hanno subito sparso la notizia) sia il titolare e capo cuoco Ilia Jerasi (Ηλεία) che l’altro cuoco Christos (Χρήστος), sono stati subito gentilissimi spiegandomi i vari ingredienti e la preparazione di tutti i piatti, tant’è che ad oggi vado regolarmente a mangiare da loro in media 2-3 volte a settimana. Da quallo che mi ha detto Elias, fin’ora sono stato il cliente italiano più “vecchio” e più fedele.

Il locale si presenta molto bello, luminoso, solare ed accogliente, al contrario di quanto il nome taverna può far pensare all’italiano medio. Il servizio è competente e veloce.

Ho avuto modo di provare tutte le pietanze del menù, i vini sfusi, la birra greca, il retsina e soprattutto l’ouzo (ούζο) di fine pasto (da prendere liscio ma ghiacciato), ma anche il Metaxa (Μεταξά), un brandy greco. Sono sempre molto soddisfatto dopo che esco dal ristorante e non mi sono mai pentito. Anche la Mussaka (μουσακάς), che generalmente è molto pesante, viene fatta in modo particolare che non è ovviamente leggerissima ma per lo meno non è un mattone per lo stomaco. Tutti i secondi sono accompagnati da una pita divisa in quattro che serve per mangiare la salsa tzatziki (τζατζίκι) inclusa nel piatto insieme ad insalata verde, pomodori olive e patate al forno. Quindi in genere un secondo è un piatto completo. I prezzi sono molto buoni per piatti così pieni, genuini e gustosi, soprattutto se paragoniamo i listini di molti altri ristoranti a Torino. Quasi tutto quello che viene servito arriva direttamente dalla grecia e il tutto è  preparato e cucinato da loro stessi. Hanno anche una buona dotazione di vini locali piemontesi, di vini italiani e di vini greci famosi. Al momento della recensione non sono presenti primi o secondi di pesce, ma solo carni, formaggi, insalate e dolci.

I gestori sono così cordiali che ho finito per farci amicizia e quindi sono rimasto particolarmente contento quando hanno ricevuto un certificato di qualità da alcuni critici venuti presso di loro. A breve sarà esposto in bella vista, ma in realtà sono il passaparola e le recensioni di noi clienti abitudinari e non, la vera forza di questo ottimo ristorante. Ogni tanto, aggiungono qualche nuovo piatto al menù e sono previsti lavori di ampliamento delle cucine nel periodo di ferie estive (ma non è certa la notizia, in quanto tutto dipenderà dal flusso turistico).

Se siete Torinesi, e cercate un ristorante diverso dalla solita cucina ma sicuro dal punto di vista alimentare la “Taverna Greca” fa sicuramente per voi. Anche se siete in trasferta per turismo o lavoro questo ristorante è un’ottima scelta, visto che i cibi sono gustosi e mai pesanti.

Siccome il locale è molto ambito, per evitare di dover aspettare, Vi consiglio caldamente di prenotare cercando di rispettare il numero dei commensali dichiarato, al fine di non creare disagio a voi, agli altri clienti ed al personale.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: